800 194 053



Call Center



venerdì 10 luglio 2020

Come Fare Per...

 
Documentazione da inoltrare per Nuovi allacci - Accettazione preventivi - Stipula contratti

La domanda di allaccio idrico va presentata presso gli Sportelli dei Servizi Commerciali in Via E. Moschino n.23/B – L’Aquila oppure inviata tramite mail a info.commerciali@gransassoacqua.it, riportando dati, documentazione e versamento richiesti.

La richiesta è subordinata all’osservanza dell’Art. 1 delle Norme (…Il punto di consegna, per la responsabilità contrattuale ed extracontrattuale, è al confine con la proprietà privata…)

L’allaccio idrico è vincolato all’allaccio alla rete fognaria degli scarichi dei fabbricati. Laddove vi siano evidenti impedimenti di carattere ambientale, occorre predisporre una fossa biologica a tenuta stagna e dichiararne successivamente il collegamento agli scarichi del fabbricato.

Per le utenze di tipo cantiere (connesso unicamente a costruzioni e/o ristrutturazioni) la richiesta di allaccio in fogna non è necessariamente contestuale a quella di allaccio acqua, ma dovrà essere presentata a lavori ultimati.

Documentazione:

  • Dati anagrafici del richiedente, dichiarazione autografa di residenza con copia di un documento di riconoscimento in corso di validità, indirizzo di recapito delle fatture e numero telefonico;
  • se l’utenza è intestata ad una Società/Ditta individuale/Studio professionale, etc. copia della visura della CCIAA o certificato di attribuzione del codice fiscale/Partita IVA;
  • Se la fornitura è condominiale, nominativo dell’amministratore o della società che gestisce il condominio con i relativi dati fiscali e anagrafici;
  • Ubicazione della fornitura (località, via e numero civico) con relativa visura catastale;
  • Copia completa del titolo edilizio rilasciato dall’Amministrazione Comunale competente (Permesso di costruire, SCIA, DIA, etc…), oppure dichiarazione sostitutiva di atto notorio se il fabbricato è stato costruito anteriormente al 1977 o copia del condono edilizio con relativi versamenti;
  • Versamento di € 50,00 (se in regime di split payment, va versato solo l’imponibile pari ad Euro 45.45) da eseguire o sul c.c.p.117671 intestato a Gran Sasso Acqua Spa o tramite bonifico su codice IBAN IT50Z 05387 03601 000000069270 o direttamente presso gli Uffici Commerciali tramite bancomat o carta di credito;
  • Per le utenze zootecniche: copia del registro di stalla unitamente alla visura della CCIAA, al fine di poter usufruire della tariffa di riferimento;
  • Al fine della corretta attribuzione delle tariffe di riferimento, occorre distinguere se trattasi di:

Utenza domestica, intendendosi per tale una fornitura destinata esclusivamente a civile abitazione di residenti o non residenti. Se tale indicare il numero delle unità immobiliari accatastate.

Usi diversi dal domestico. In tal caso è necessario identificare la categoria (imprese artigiane, pubblica amministrazione, istruzione privata, servizi, industrie, intermediazione monetaria e finanziaria, commercio, alberghi o ristoranti, cantiere, uffici privati, agricoltura, piscicoltura, estrazione di minerali, sanità, Onlus, zootecnia) e indicare il quantitativo minimo di mc./annui da impegnare (da un minimo di 60 mc.). I metri cubi impegnati saranno fatturati in tariffa base. Una corretta previsione consente di limitare o evitare la fatturazione dei consumi che superano il quantitativo impegnato in tariffa di eccedenza.

Per i possessori di Partita IVA e codice fiscale che avanzano istanza di allaccio per utenze di tipo non domestico occorre richiedere preventivamente  l’Autorizzazione allo scarico presso l’Ufficio Tecnico aziendale.

La domanda per l’allaccio idrico viene inviata al Servizio Tecnico che provvede al sopralluogo (previo appuntamento da concordare telefonicamente ) e alla successiva emissione e spedizione del preventivo.

L’utente, alla ricezione del preventivo, procederà al pagamento della somma preventivata, cui seguirà la sottoscrizione del contratto di fornitura.