800 194 053



Call Center



domenica 20 settembre 2020

Come Fare Per...

 
Documentazione necessaria per richiedere un subentro o una riattivazione

Le richieste di subentro e di riattivazione, vincolate all’osservanza dell’Art. n.4 delle Norme di Fornitura, possono essere presentate presso gli Uffici Commerciali aziendali in Via E. Moschino n.23/B – L’Aquila o trasmesse tramite posta elettronica a info.commerciali@gransassoacqua.it, fornendo i seguenti dati e documenti:

 

  • Nominativo o codice di servizio del precedente intestatario dell’utenza oppure matricola del contatore
  • Dati anagrafici e codice fiscale del richiedente se trattasi di persona fisica
  • Dichiarazione autografa di residenza
  • Dati societari, codice fiscale o partita Iva, visura della Camera di Commercio se trattasi di società; nominativo, dati anagrafici e fiscali, residenza dell’Amministratore/Rappresentante legale
  • Recapito fatture
  • Numero di telefono
  • Lettura attuale del contatore
  • Visura catastale dell’immobile
  • Titolo legale che dimostri il possesso o utilizzo dell’immobile (atto di compravendita, contratto di locazione, comodato d’uso regolarmente registrati presso l’Agenzia delle Entrate; in alternativa, autorizzazione scritta da parte del proprietario)

 

Le piccole e medie imprese che avanzano la richiesta devono preventivamente munirsi dell'Autorizzazione allo Scarico

Le spese, rispettivamente di Euro 30,80 per il subentro e di Euro 120,00 (in regime di split payment vanno versati solo gli imponibili rispettivamente Euro 28,00 ed Euro 109,09) per la riattivazione, andranno versate preventivamente sul c.c.p.117671 intestato a Gran Sasso Acqua S.p.A. oppure tramite pagamento con bancomat/carta di credito direttamente presso gli

uffici Commerciali o con bonifico su IBAN IT50Z 05387 03601 000000069270.

Negli usi domestici, a seguito di decesso del titolare del contratto, l’erede o il soggetto residente nell’unità immobiliare in cui è sita l’utenza può richiedere la voltura del contratto di utenza a proprio favore, che in questo caso è gratuita. L’utente che fa richiesta di voltura mortis causa deve presentare apposita autocertificazione.

La firma del contratto, contestuale alla consegna delle Norme di Fornitura è personale. In caso di impedimenti verrà accettata la delega in carta semplice dell'intestatario della fornitura corredata dalle copie dei documenti di identità del delegato e del delegante.